Come è bello far l’amore in 3D e gli altri  

Fabio De Luigi a Quelli che il calcio per la promozione di come è bello far l'amore 3D

Ieri durante la puntata di Quelli che il Calcio su Rai2 era ospite Fabio De Luigi per la promozione del film “Come è bello far l’amore”, nuova commedia di Fausto Brizzi proiettata anche in 3D.

Mostrando un cartello  dallo stadio da dove era collegato Omar Fantini mostra una domanda che molti si pongono: “Ma perchè un film di De Luigi in 3D ?!”  La critica non è certo rivolta all’attore, ma al genere di film che ben rappresenta, la commedia leggera, divertente fondata sul dialogo.  Ha senso questo genere di film in 3D ?

“Chiedetelo a Fausto”, dice De Luigi , dimostrando che  una risposta non ce l’ha neanche il protagonista.

Non potendo chiederlo al regista il pubblico ha decretato che non serviva il 3D. Durante il weekend il pubblico ha scelto la versione 2D, che ha raccolto 717.319 euro, mentre chi ha preferito il 3D ha portato solo 418.256 euro. La bocciatura non è per il film che nel complesso ha avuto un buon successo di pubblico, ma per la scelta del 3D. Due terzi degli spettatori hanno ritenuto inutile pagare il sovraprezzo del biglietto per la versione 3D.

La risposta alla domanda di Fantini comunque se la sono già data un po’ tutti.

Molti film in uscita cercano di sfruttare il momento di richiamo di questa tecnologia. Finchè ci sono spettatori paganti disposti ad andare al cinema solo per indossare gli occhialini è un buon affare produrre le pellicole sia in 2D che in 3D.

Ma facendo un discorso più ampio, orientato al futuro, bisogna valutare se davvero è un di più produrre una commedia, un film romantico, un cartone animato in 3D.

Quando si va al cinema ci si aspetta sempre migliore qualità rispetto alla televisione, sia in termini di qualità dell’intrattenimento sia in termini di qualità dell’immagine e del suono .

Se per 3D non si intende solo immagini che escono dallo schermo, ma una qualità complessiva di visione che si avvicina sempre più alla realtà, più dell’ HD, allora qualsiasi tipo di video tra giovamento dal 3D.

Ma scegliere una migliore qualità non deve avere dei risvolti negativi per lo spettatore. Quanto viene aggiunto in visione dell’immagine non deve essere tolta in economicità del biglietto e comodità.

Perciò in futuro, quando il 3D sarà senza occhiali e tutti i film saranno prodotti in 3D e quindi visibili senza sovraprezzo, avrà senso vedere in 3D al cinema qualsiasi cosa, perchè sarà un prodotto qualitativamente migliore.

Per adesso se non si tratta di un film in cui un’immagine che esce dallo schermo è importante per apprezzare il contenuto del film, meglio lasciar perdere.




Come è bello far l’amore in 3D e gli altri ultima modifica: 2012-02-13T22:44:35+00:00 da admin-Salvatore

Written by admin-Salvatore on febbraio 13th, 2012 # Filed under Cinema 3d # No Comment #

Leave a Reply

*

latv3d.it è un blog personale. latv3d.it non è una testata giornalistica. Il contenuto di questo sito deve intendersi come opinione personale. I commenti , anche se moderati, non sono da intendersi come approvati per il loro contenuto.

Scrivimi a info @ latv3d.it

Informazioni sui Cookies