Età, controllo e pulizia nelle prescrizioni del Ministero della Salute per il 3D  

Circolare ministero Salute su 3D

I Ministeri dello Sviluppo economico e della Salute hanno adottato un provvedimento che contiene l’indicazione di apposite istruzioni ed avvertenze da allegare agli occhiali 3D al fine di garantirne il corretto utilizzo da parte dei consumatori.

La circolare è stata emanata il 31/07/2013 “In considerazione del diffondersi della vendita di TV Color adatti alla visione in 3D per l’uso domestico, con relativi occhiali, e delle conseguenti preoccupazioni circa i possibili danni per la salute umana connessi all’utilizzo di detti dispositivi.”

Si riporta un estratto della circolare con i passi più significativi:

– l’utilizzo di occhiali 3D in ambito domestico per la visione di spettacoli televisivi:
è controindicato per i bambini al di sotto dei 6 anni di età;  per i soggetti dai 6 anni fino all’età adulta, deve essere limitato alla visione per un tempo massimo orientativamente pari a quello della durata di uno spettacolo cinematografico;
• la medesima limitazione temporale è consigliata anche agli adulti;
• deve essere limitato esclusivamente alla visione dei contenuti in 3D.

– le modalità per effettuare un’idonea e periodica pulizia ed eventuale disinfezione in caso di particolari evenienze-infezioni oculari, infestazioni del capo, uso promiscuo, etc. Laddove la disinfezione degli occhiali non sia possibile in quanto potrebbe compromettere la funzionalità degli occhiali 3D, va comunicato al consumatore che in presenza di tali evenienze-infezioni è controindicato l’utilizzo degli occhiali 3D da parte del soggetto interessato fino alla scomparsa delle suddette circostanze;

– gli occhiali 3D devono essere tenuti fuori dalla portata dei bambini qualora vi sia la presenza di piccole parti mobili ingeribili;

– gli occhiali 3D devono essere utilizzati contestualmente agli strumenti correttivi della visione nel caso il consumatore sia portatore di lenti (occhiali da vista o lenti a contatto);

– è opportuno interrompere la visione in 3D in caso di comparsa di disturbi agli occhi o di malessere generale e, nell’eventualità di una persistenza degli stessi, di consultare un medico.

I telelevisori 3D e le confezioni di occhialini 3D dovranno riportare queste indicazioni. Entro tre mesi dalla pubblicazione della circolare almeno su supporto digitale allegato, entro 6 mesi in apposito capitolo su foglio illustrativo o manuale d’uso, in evidenza.

Nonostante i produttori abbiano diritto al tempo materiale per adeguarsi, la Procura di Torino ha già deciso di svolgere, con i carabinieri del Nas, dei controlli per vedere se vengono rispettate le direttive.


Età, controllo e pulizia nelle prescrizioni del Ministero della Salute per il 3D ultima modifica: 2013-08-08T10:35:06+00:00 da admin-Salvatore

Written by admin-Salvatore on agosto 8th, 2013 # Filed under accessori 3d # No Comment #

Leave a Reply

*

latv3d.it è un blog personale. latv3d.it non è una testata giornalistica. Il contenuto di questo sito deve intendersi come opinione personale. I commenti , anche se moderati, non sono da intendersi come approvati per il loro contenuto.

Scrivimi a info @ latv3d.it

Informazioni sui Cookies