Il 3D con la normale tv sul digitale terrestre  

telecapri 3d

A febbraio avevamo dato notizia dei test della tv locale TeleCapri relativa alla trasmissione via digitale terrestre free di un canale in 3D.

 Adesso il progetto di Telecapri è cambiato, con un nuovo sistema in sperimentazione.

 Un 3D molto particolare, perchè di fatto è rivolto all’intera platea dei telespettatori non essendo richiesto un televisore 3D, ma un banalissimo tv con decoder DTT.

Non è però neanche il 3D del cinema, ma anaglifico, cioè con gli occhialini ciano e rosso, anche se pare siano di nuova progettazione e con meno problemi riguardo la saturazione dei colori.

Il 3D anaglifico è stato preferito perchè non necessita di un tv 3D, ma soprattutto perchè il 3D stereoscopico necessita di una larghezza di banda che il digitale terrestre non può supportare, rendendolo possibile solo via satellite.

Dal 20 settembre 2013 sono iniziate su TeleCapri e su TCN-TeleCapriNews le prove tecniche 3D anaglifiche. I telespettatori intorno al Vesuvio possono vedere ogni giorno sul proprio televisore programmi tridimensionali. Tutto quello di cui hanno bisogno sono i nuovi occhialini chiamati new-anaglifici, una nuova versione dei vecchi bi-colore, che possono trovare al costo di 90 centesimi presso alcuni rivenditori della zona.

Il 3D per tutti è un progetto dell’ingegnere Pietrangelo Gregorio, storico esperto napoletano del settore, e del figlio Pietrangelo Geppino che ha progettato i nuovi occhialini.

I due ci tengono a chiarire che non si tratta più del vecchio 3D cosiddetto «anaglifico».

«abbiamo elaborato il vecchio sistema e abbiamo eliminato e ridotto molti difetti dovuti alla selezione cromatica dei due colori complementari e ottenuto un anaglifico modificato.»

L’innovazione tecnologica è relativa anche al sistema di ripresa. Applicando a qualsiasi telecamera il sistema Stereoglobal/G si ottengono contemporaneamente una copia 2D per le normali trasmissioni televisive, un master 3D con tutti i codici e gli algoritmi per ottenere una copia per l’attuale stardard visibile sui televisori 3D ma trasmesso con il digitale terrestre, e una copia anaglifa modificata visibile su qualsiasi apparecchio.

Costi di produzione ridotti per un multiformato per qualsiasi scelta voglia fare l’emittente tv.


Il 3D con la normale tv sul digitale terrestre ultima modifica: 2013-09-25T16:16:27+00:00 da admin-Salvatore

Written by admin-Salvatore on settembre 25th, 2013 # Filed under Tv 3d # No Comment #

Leave a Reply

*

latv3d.it è un blog personale. latv3d.it non è una testata giornalistica. Il contenuto di questo sito deve intendersi come opinione personale. I commenti , anche se moderati, non sono da intendersi come approvati per il loro contenuto.

Scrivimi a info @ latv3d.it

Informazioni sui Cookies