Pronto il prototipo del Cinema 3D, per vedere le immagni tridimensionali senza occhiali  

Irriducibili nerd e bambini: questo ormai è il pubblico delle proiezioni 3D al Cinema .  Non c’è dubbio che i bambini siano affascinati dal 3D e che soprattutto non trovino scomodi gli occhialini ma addirittura divertenti .

Ma molti sono convinti che proprio gli occhialini tengano lontano il pubblico dai film in 3D e perciò, quando tutti pensavamo che fosse ormai un argomento chiuso, ecco che il MIT ci annuncia il suo progetto: guardare un film in 3D al cinema senza usare scomodi occhiali.

Qusto sarà possibile grazie alla tecnologia messa a punto all’Istituto di Tecnologia del Massachusetts (Mit) e Artificial Intelligence Lab (CSAIL) e Weizmann Institute of Science di Israele, che permette di vedere le immagini tridimensionali focalizzate sulle singole poltrone grazie a speciali configurazioni di lenti e specchi.

cinema3d senza occhiali

cinema3d senza occhiali

Il prototipo, chiamato Cinema 3D, verrà presentato nella conferenza di computer grafica di Anaheim, in California.

Per i per piccoli display la visione 3D senza occhiali è già una realtà, anche se poco commercializzata nei tv, poco apprezzata nella Nintendo 3DS, lanciata con questa peculiaretà. Ma riuscire a farlo con schermi più grandi è stata finora una sfida impossibile.

I metodi tradizionali per i televisori utilizzano una serie di feritoie di fronte allo schermo (una “barriera di parallasse”) che consente a ciascun occhio di vedere un diverso insieme di pixel, creando un senso simulato di profondità.






Ma per funzionare questa barriera deve essere ad una distanza costante dal visualizzatore e questo approccio non è pratico per spazi più grandi come teatri che hanno telespettatori a diverse angolazioni e distanze.

I televisori più innovativi riescono a migliorare l’effetto con sistemi che riconoscono la posizione dello spettatore e calibrano continuamente le lenti. Il tutto però ha costi molto alti e obbliga lo spettatore a rimanere fermo il più possibile sul proprio divano di casa.

Partendo dallo stesso principio i ricercatori americani hanno però ora sviluppato l’idea per le sale cinema, dove sì ci sono più persone ma gli spettatori sono anche molto meno ‘mobili’ (restano fermi al loro posto).

Con il progetto Cinema 3D l’idea è di codificare più barriera di parallasse in un unico display, in modo tale che ogni spettatore vede una barriera di parallasse su misura per la sua posizione. Quella serie di punti di vista viene poi replicata in tutto il teatro da una serie di specchi e lenti nel sistema ottico speciale di Cinema 3D.

Espandendo l’idea dei Tv, lo speciale schermo ha la capacità di proiettare immagini 3D focalizzate esattamente verso le singole poltrone. Le difficoltà tecniche per ora sono molte ma i ricercatori si dicono fiduciosi nel riuscire a superarle e portarla nei cinema nei prossimi anni.

Adesso al MIT hanno un prototipo funzionante ma piccolissimo . La sfida è oltre a quella di arrivare alla grandezza di uno schermo cinematografico, farlo anche a costi accettabili.

Leggi la fonte originale MIT http://news.mit.edu/2016/glasses-free-3d-larger-scale-0725

Questo il video con cui il MIT spiega brevemente e semplicemente il suo progetto di Cinema 3D senza occhiali:

Pronto il prototipo del Cinema 3D, per vedere le immagni tridimensionali senza occhiali ultima modifica: 2016-07-26T11:09:45+00:00 da admin-Salvatore

Written by admin-Salvatore on luglio 26th, 2016 # Filed under Cinema 3d # No Comment #

Leave a Reply

*

latv3d.it è un blog personale. latv3d.it non è una testata giornalistica. Il contenuto di questo sito deve intendersi come opinione personale. I commenti , anche se moderati, non sono da intendersi come approvati per il loro contenuto.

Scrivimi a info @ latv3d.it

Informazioni sui Cookies