James Cameron è convinto che con buoni contenuti il 3D decollerà  

James Cameron  James Cameron, il regista di Avatar, il film che ha riaperto l’interesse per il video 3D, vede un clima di generale scetticismo nei confronti della tecnologia 3D, ma non lo condivide, anzi è convinto che entro 4 anni il formato 3D dominerà i contenuti video.

L’attuale problema secondo Cameron non è che non ci siano abbastanza contenuti 3D, ma che non ce ne siano di abbastanza buoni.

Infatti per molti, produttori cinematografici compresi, un film in 3D deve obbligatoriamente significare immagini spettacolari, con esplosioni, azione o personaggi di fantasia che buchino lo schermo.

Veramente i produttori offrono quello che richiede il mercato, per cui il 3D si identifica esattamente con qualsiasi cosa che esca dallo schermo.

Per Cameron invece il 3D è qualcosa di diverso e si devono migliorare i video per attirare gli spettatori.

Per dimostrare il suo pensiero  il famoso regista ha recentemente aperto una società a Melbourne, in Australia, Sanctum 3D, per la realizzazione di un documentario coinvolgente su ciò che sta accadendo sul fondo della Fossa delle Marianne a nord di Papua Nuova Guinea.

Il 3D di Cameron quindi non serve a spettacolarizzare immagini di fantasia, ma a rendere vivamente la realtà, con tutte le sue sfumature. Il 3D deve portarci a 11.000 metri di profondità, in fondo alla fossa delle Marianne, ed aiutarci ad immergerci restando in poltrona nel salotto di casa.


 

James Cameron è convinto che con buoni contenuti il 3D decollerà ultima modifica: 2012-01-19T22:46:33+00:00 da admin-Salvatore

Written by admin-Salvatore on gennaio 19th, 2012 # Filed under trasmissioni 3d # No Comment #

Leave a Reply

*

latv3d.it è un blog personale. latv3d.it non è una testata giornalistica. Il contenuto di questo sito deve intendersi come opinione personale. I commenti , anche se moderati, non sono da intendersi come approvati per il loro contenuto.

Scrivimi a info @ latv3d.it

Informazioni sui Cookies